Sede legale:
via Plateja, 117 - Taranto
Tel. 099 9943135 - 099 9943045
Cell. 320 7860081
immobiliarecambiocasa@gmail.com
Unità Locale:
Via Lombardia, 63 - Taranto
Tel. 099 7304706
cambiocasata@gmail.com
Punto informazioni:
Via Trieste, 35/a - Leporano (Ta)
CERCA
Cerca il tuo immobile
Tipologia Immobile
Comune
Superfice (mq)
Locali
Prezzo (€)
Non trovi quello che cerchi?
Scheda Notizia

Sicurezza e immobili: dal 2018 sarà obbligatorio il certificato di stabilità

Data di pubblicazione 18/07/2017

Quando si è alla ricerca di una casa il rischio maggiore per chi deve acquistare è quello di investire in un immobile poco sicuro dal punto di vista strutturale. Un rischio che sicuramente non corrono i clienti di Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto che punta da sempre alle qualità delle sue proposte. Tuttavia, in Italia un problema sicurezza degli immobili esiste e sarebbe il momento di affrontarlo seriamente prima che altri disastri possano cancellare altre vite umane.

 

Non è un caso se nel nostro Paese sono più di 2 milioni le abitazioni a rischio crollo: una problematica che diventa ancora più accentuata se si considera anche la sismicità della nostra penisola. Per questo il Governo ha annunciato nei giorni scorsi, tramite il Ministro dei Trasporti Del Rio, che dal prossimo anno sarà obbligatorio il certificato di stabilità nei contratti di compravendita immobiliare.

 

Il provvedimento sarà inserito nella Legge di Stabilità 2018 ed è finalizzato non solo a tutelare l’incolumità di chi acquista casa ma, se vogliamo, anche a conferire maggiore qualità allo stesso mercato immobiliare. Come sottolineato dallo stesso ministro Del Rio, l’introduzione del certificato di stabilità atto a certificare lo stato di salute degli immobili, è un progetto che non è mai decollato in Italia soprattutto a causa del rifiuto dei proprietari di accollarsi le spese di verifica.

 

Se qualcosa si è mosso in tal senso è solo grazie all’introduzione del sisma bonus, che consente di ottenere una detrazione fino all’85% delle spese sostenute per l’adeguamento antisismico dell’immobile, previa valutazione delle sue condizioni statiche. Ma questa non può essere l’unica strada percorribile secondo il ministro, perché è fondamentale che chi acquista un immobile sia perfettamente a conoscenza delle reali condizioni dell’abitazione. Ecco perché il libretto di stabilità sarà obbligatorio alla stregua di quanto già avviene con il certificato energetico.

 

Una proposta quella del governo approvata anche da Immobiliare Cambio Casa, il cui obiettivo è quello di offrire alla sua clientela solo appartamenti in vendita a Taranto assolutamente affidabili nel segno della professionalità e trasparenza.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie OK